GUIDA ALLA PROTEA

Parola all’esperto

Di solito è l’aspetto esotico dei fiori di Protea che cattura l’attenzione, il loro fascino è ben rappresentato dalla rosea e maestosa King, all’arancio vivo o giallo del Leucospermum, passando per il rosso brillante del Leucadendron, fino al delicato rosa e bianco della Serruria.

Le Protee sono sempre più utilizzate dai floral designer per abbellire e impreziosire giardini, terrazzi e addirittura i più famosi show televisivi. Alle Olimpiadi del 2000 a Sydney, mazzi di fiori di Protea sono stati omaggiati ai vincitori di importanti medaglie.

Un aspetto importante che ne stabilisce l’assoluta particolarità è che quasi tutti i membri della famiglia delle Proteaceae sono diversi tra loro per forma e per colore. Un grande pregio di questo genere di piante è sicuramente la lunga vita che garantiscono in vaso, cambiando regolarmente l’acqua e potandole a fine fioritura, sono piante motlo durature. E’ consigliabile evitare un’eccessiva irrigazione e i fertilizzanti, in particolare quelli che contengono fosforo. Le Protee prosperano all’aperto e in pieno sole.

LA FIORITURA | La Protea nelle stagioni

LA STORIA | Bella da sempre

LA COLTIVAZIONE | Requisiti per coltivare la Protea

IL CLIMA | Massima resistenza al freddo

LA POTATURA | Una routine semplice

LA SALUTE | Protezione da parassiti e malattie

FIORI RECISI | Per ogni occasione

I PREMI | Garanzia di qualità